Lost Words: Beyond the Page – Recensione

Lost Phrases: Past the Page era originariamente un’esclusiva di Stadia ma da pochi giorni è sbarcato anche su Personal computer, Change, Xbox e PlayStation così che anche i giocatori che non utilizzano il servizio di Google hanno la possibilità di giocare a questo gioco basato sulla narrativa.

Combinare il gameplay con una storia non è mai semplicissimo, è un importante atto di bilanciamento, tanto più precario quanto più emozionante è la storia. A volte propendere per essere un gioco narrativo funziona ma a volte si ottengono dei risultati davvero sbilanciati e mal riusciti.

Shed Words and phrases: Outside of the Site prende la storia emozionante di una giovane ragazza che elabora il dolore di un lutto e la avvolge in un rompicapo platform informal.

Nota dell’autore: appear tutte le recensioni di giochi incentrati sulla narrazione, farò del mio meglio for every evitare grossi spoiler e vi parlerò solo della prima metà del gioco.

Shed Text: Over and above the Web page segue la storia e le introspezioni di Isabelle Barbara Cooke (chiamata affettuosamente Izzy), una giovane ragazza che vive nel Regno Unito. Dopo aver ricevuto un diario, Izzy inizia a scrivere della sua amata nonna e ha in testa l’idea di scrivere una storia da mostrarle.

La storia di Izzy segue una giovane ragazza, il cui nome è variabile a seconda dei tratti che il giocatore sceglie for each la protagonista (nel mio gioco si chiamava Georgia). L’eroina è l’apprendista dell’anziana lucciola guardiana Ava, e la storia prende il through il giorno in cui diventa lei stessa guardiana dopo aver stretto amicizia con una lucciola.

Le lucciole ospitano l’energia primordiale che protegge gli abitanti del suo villaggio e forse hanno uno scopo più grande nel mondo di Estoria. L’eroina dopo una visita al santuario delle lucciole presso un vecchio albero viene accettata da loro, diventando il nuovo guardiano del villaggio.

Tuttavia la speed e la felicità del momento sono destinate a durare poco, poiché la stessa notte in cui l’eroina ascende alla guardia del paesino, un drago attacca il villaggio, facendo piovere fuoco dal cielo. Peggio ancora, il drago riesce advertisement appiccare il fuoco al santuario delle lucciole e le fa disperdere for every tutta l’Estoria.

L’eroina si believe così la responsabilità di rintracciare il drago e recuperare le lucciole, viaggiando attraverso Estoria in una grande ricerca. Lungo la strada farà nuove amicizie, aiuterà molte persone e incontrerà strani esseri antichi.

Il gioco si svolge in thanks fasi ben distinte. In primo luogo ci sono le sezioni in cui Izzy sta scrivendo queste implicano semplicemente stare sulle parole evidenziate e talvolta raccogliere piccoli asterischi opzionali che forniscono commenti aggiuntivi. Sono porzioni di gioco molto basilari ed in cui non si può sbagliare. A volte i puzzle vengono risolti trascinando le parole scritte su parti della pagina compito presente anche nell’altra fase.

La seconda tipologia di sezione del gioco è su Estoria,  e vede lo svolgersi della storia dell’eroina raccontata nelle pagine del diario di Izzy. Queste fasi sono più lunghe e in esse l’eroina può utilizzare il libro magico dei Guardiani for each usare la “Magia delle parole”.

L’eroina ha una serie di parole nel suo libro come  advert esempio “Rompere” che può distruggere gli ostacoli che intralciano il cammino. Alcune parole sono disponibili solo temporaneamente, arrive la parola “Silenzio” per avvicinarsi di soppiatto alla flora che si spaventa facilmente.

Le fasi su Estoria incoraggiano l’esplorazione, poiché ci sono 120 lucciole sparse nel mondo fantastico. Più di una manciata sono direttamente sul vostro cammino, ma quasi altrettante sono nascoste in piccole alcove e luoghi segreti.

Anche queste sezioni non sono difficili e non vi richiederanno chissà quale sforzo, e va bene così. Il gameplay è un veicolo for each la storia che gli sviluppatori stanno cercando di raccontare, ed avere un titolo difficile o troppo punitivo ostacolerebbe tutto ciò.

Tuttavia, le lucciole esistono per aggiungere una piccola sfida ai tutti i completisti. Raccoglierle non è troppo difficile, ma farà si che i giocatori saranno costretti a perlustrare tutta la mappa per collezionarle tutte.

Visivamente, il gioco lascia a desiderare per quanto riguarda i modelli 3D. I capelli dell’eroina sono frastagliati e alcuni oggetti si incastrano l’uno nell’altro in modi indicibili. Mettendo da parte questi problemi, il resto del gioco sembra bellissimo. È ovvio che i dettagli sono stati riposti nella progettazione degli ambienti e dei personaggi che l’eroina incontra lungo la strada.

Ad essere onesti, anche le animazioni mancano di rifinitura in alcuni punti. C’è un bug fin troppo comune, in cui l’eroina si inginocchierà e scivolerà sul pavimento al posto di strisciare. Altre volte, rimarrà bloccata nei muri e farà la sua animazione di caduta quando si trova accanto ad essi.

Una cosa degna di nota è che la luminosità può essere un problema in alcune scene. Sebbene ci siano sezioni esplicitamente scure illuminate con una parola magica, quelle parti non sono il problema ci sono almeno due tunnel stretti che sono praticamente invisibili a causa di appear lo sfondo del tunnel si mischia all’ambiente circostante.

Il gioco presenta anche illustrazioni nelle fasi del diario che hanno lo scopo di riflettere gli scarabocchi ed i ricordi di Izzy mentre scrive dei suoi sentimenti e del suo dolore. Lo stile da cartone animato si adatta alla storia ed è carino da guardare, che si tratti della nonna sorridente di Izzy o del disegno di un ospedale.

La colonna sonora è ancora più bella dell’estetica del gioco, con pezzi musicali ampi e drammatici che sono perfettamente abbinati a ciò che sta accadendo nella storia. Composto da David Housden (Thomas Was By itself) ed eseguito dalla Nashville Scoring Orchestra, la colonna sonora riesce a regalare numerose emozioni legare il gioco insieme. Non sarebbe lo stesso senza di essa.

Il titolo è anche completamente doppiato in inglese (con sottotitoli in italiano) con la maggior parte della storia raccontata da Izzy mentre descrive i suoi pensieri e sentimenti nel diario o racconta e parla per l’eroina di Estoria. Le battute sono raccontate con grande tempismo for each enfatizzare l’emozione nella narrazione.

In definitiva Dropped Term s: Over and above the Page è un racconto sentito legato alle pagine di una storia, le tematiche della famiglia e gentilezza riescono a non risultare banali e mai fuori contesto.

Coloro che cercano una sfida o un system ostico non lo troveranno qui, ma per tutti quelli che riescono a soprassedere alla mancanza di un gameplay convenzionale ed a apprezzare davvero la storia e la bellezza del gioco troveranno un piccolo gioiello.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *